mercoledì 31 dicembre 2003

AVVISO. AV...





AVVISO. AVVISO. AVVISO.
Se avete deciso di passare l'ultimo dell'anno al cinema, non andate assolutamente a vedere il film IN THE CUT. Non fatelo. Non potete concludere l'anno ed iniziarlo con questo film. E' orrendo.


Ecco in una foto tratta dal film MEG RYAN che ha fatto un lifting ben riuscito... non altrettanto per quanto riguarda il risultato finale del film. Da Jane Campion non me lo sarei mai aspettata.
Preferisco vivere, anzi preferisco HARRY TI PRESENTO SALLY dove Meg Ryan faceva faville, in questo film è solo l'ombra sfocata di un'attrice che si trascina in una sceneggiatura non riuscita (e pensare che tra i sceneggiatori figura l'autrice del libro da cui è tratto il film e la stessa Jane Campion). Meglio LEZIONI DI PIANO. La classe non è acqua e cercare di scopiazzare i movie anni '70 ad effettone non è mai un buon modo per dare un buon "taglio" ad un thriller.

lunedì 29 dicembre 2003

...









 


 


 





Mi hai deluso. Si, sto proprio guardando te.

Rientro in ufficio. ...

Rientro in ufficio. Prima cosa spalanco le finestre, nonostante pioggia e vento la facciano da padroni. C'è puzza di fumo (sigarette) e tanto. Questi due giorni sarò da sola... con tre telefoni da domare. Speriamo siano tutti al calduccio a dormire o a farsi una sciatina... State buoni se potete.  ..................... drinnnnnnn

domenica 28 dicembre 2003

mercoledì 24 dicembre 2003

Da Amabeth h...





Da Amabeth ho trovato un post che critica la canzone "la cura" di Battiato. Ho cercato di esprimere la mia opinione in merito e mi sono accorta di essermi dilungata tanto da diventare un mini-post o un maxi-commento e allora ecco qui quanto ho scritto.
Le canzoni sono belle o brutte a seconda di come le sentiamo e come le interpretiamo. Per fortuna a non tutti piacciono le stesse cose. Ho comprato un disco-raccolta di battiato proprio per questa canzone. Io per natura sono molto protettiva con le persone che amo, essere protettiva è un mio modo per esprimere amore. Mi ritrovo in questa canzone e cercare di incanalare (se possibile) il dolore e addolcirlo in qualche maniera è un modo per esprimere amore. Nessun amore puo' preservare l'altro o l'altra dal male e dal dolore, ma vorrebbe farlo. Questo esprime la canzone... tante promesse... tanti desideri che poi la vita stessa ci impedisce, in quanto umani, di poter esaudire.

martedì 23 dicembre 2003

Oggi è martedì, ma i...

Oggi è martedì, ma in realtà è come se fosse venerdì. Siete concordi no?! Per la cronaca l'albero è risalito dalla cantina... l'ha portato su il MIO babbo natale... è a fibre ottiche ma fa la sua ottima figura... senza il problema di doverlo "smontare"... sarà poco poetico non passare un paio d'ore ad addobbarlo e 3 giorni di brontolamenti vari per disfarlo ma alla sottoscritta il natale piace così: veloce, pratico e indolore.  Una parola!!!!!

lunedì 22 dicembre 2003

Tornata in ufficio. ...

Tornata in ufficio. Ora comincerò a combattere con le scartoffie che nel frattempo si saranno moltiplicate... argh... dov'è la levapunti... che caosssss  Presente signorsìsignore!

...










 


 


 






Sono nei sotterranei a preparare ancora pacchetti... della serie stiamo lavorando per voi!

sabato 20 dicembre 2003

&n...


 


 


 


 






Preparati... sei in ritardo e tu non vuoi mai arrivare in ritardo. L'albero è ancora giù in cantina. Il natale è alle porte: è inevitabile.

giovedì 18 dicembre 2003

Questa è una settima...

Questa è una settimana strana. Un po' in ufficio un po' negli scantinati ad impachettare e imbustare gli omaggi natalizi per clienti, fornitori, personaggi importanti eccetera. Ieri sera sono andata a letto alle 22.00 dopo essermi bevuta un'aspirina. Mal di schiena, mal di caviglie mal di muscoli... insomma faccio una vita troppo sedentaria e quando si tratta di alzare pesi (anche solo per tre giorni) continuare a chinarsi eccetera... beh... i risultati sulle mie stanche membra si sono visti e SENTITI. Ohi ohi che dolor! A parte una mia collega e la sottoscritta, fisse al lavoro di facchinaggio, si sono alternate per qualche ora delle altre colleghe. Alcune con la puzza sotto il naso, altre della serie ce l'ho solo io. Però tutte lì... ad inchinarsi... a fare scatole... ad impacchettare... a spostare... tutte allo stesso livello. Per una volta accidentaccio!!!

mercoledì 17 dicembre 2003

Ambarabaccicicocòtre...

Ambarabaccicicocòtrecivettesulcomòchefacevanolamoreconlafigliadeldottore
ildottoresiammalòambarabaccicicocò...

lunedì 15 dicembre 2003

Putroppo, apprendo d...

Putroppo, apprendo dal televideo che, in Russia, è stato ucciso il primo gatto randagio addestrato a scovare il caviale da contrabbando. A stare dalla parte dei buoni si fa sempre una brutta fine.

Oggi, nella pausa pr...

Oggi, nella pausa pranzo, ho potuto vedere cos'è successo a Excalibur, Socci era gia' innervosito dal (non proprio educato) rappresentante dei radicali che ad un certo punto gli ha detto: "Socci ti stai santorizzando" e lì è stato simpatico, insomma la Melandri si ostinava a non voler rispondere e avrebbe fatto perdere le staffe anche a me. Successivamente Socci si è scusato per aver esagerato. Santoro non ho mai sentito abbia fatto altrettanto.

venerdì 12 dicembre 2003

...






















 


 


 




Questo quadro di Munch... mi piace troppo! Da ignorante lo chiamavo "l'abbraccio" poi a Dublino sono riuscita ad ammirarlo "dal vivo" e ho scoperto che il titolo è "the vampire"
.

mercoledì 10 dicembre 2003

Angolo Pubblicità ...


Angolo Pubblicità Progresso Messaggio Promozionale Editoriale... se andate
qui --->
http://www.wordson-line.it/autori/luca-sguazzardo.html
potrete leggere un romanzo inedito molto bello ambientato a Verona.
Please... ci andate? Grazie!


che bello l'



























 


 


 



                                              ... anche la primavera però...

I ricordi sono com...


I ricordi sono come uova d'uccello nel nido, l'anima li scalda per lunghi anni, e d'un tratto essi rompono il guscio disordinatamente, inesorabilmente.
Izrail Metter


Per gli anonimi che "pontificano": non esiste solo il bianco o il nero, ci sono anche migliaia di sfumature di grigio.
p.s. non devo giustificarmi con nessuno per quello che scrivo o penso sul mio blog, se non è gradito basta andare altrove. Clio Docet

lunedì 8 dicembre 2003

Tanto per ribadire...


Tanto per ribadire che la coerenza non è di questo mondo o che è molto difficile da mettere in pratica, cosa c’è di meglio dello scoprire (o riscoprire) certi personaggi che piangono per la mancata libertà di espressione o si sentono censurati e, alla fine, sono editi o lavorano liberamente proprio per l’odiato censuratore? Della serie… continua a mangiare nel piatto dove sputi…così raccogli consensi.
Ecco cos’ho scoperto leggendo Panorama n° 49 del 4 dicembre 2003:


Se questi sono martiri. Libri, film, programmi tv: tutto con i soldi del nemico.
Sabina Guzzanti: venerdì 14 novembre è uscito per Einaudi (gruppo Mondatori) Il diario di Sabina Guzz, libro più video. Ha interpretato il film Bimba, prodotto dalla Medusa (gruppo Fininvest). Su Italia1 (gruppo Mediaste) ha lavorato per il programma L’Araba fenice.
Dario Fo: ha appena pubblicato per Einaudi Johan Padan a la descoverta de le Americhe, libro più video.
Corrado Guzzanti: su Italia1 ha lavorato in Mai dire gol, Comici, Teatro 18. Per la Mondatori ha scritto Imbuti (nel 2002), libro venduto con cd. Ha girato Undici ottavi, film prodotto dalla Medusa.
Beppe Grillo: la sua ultima apparizione tv è un collegamento di cinque minuti in diretta su Striscia la notizia (Canale5).
Serena Dandini: ha pubblicato per la Mondatori L’inevitabile libro di Avanzi. Su Italia1 ha condotto Teatro 18 e Comici.
Fabio Fazio: ha appena pubblicato per Einaudi Il giorno delle zucche.
Neri Marcorè: ha lavorato per programmi di Italia1: Mai dire domenica, Mai dire Grande Fratello (2003), Ciro. Sta recitando nel film Se devo essere sincera, coprodotto dalla Medusa. Aveva già recitato in Quasi quasi, sempre prodotto dalla Medusa.
Nicola Piovani: con Vincenzo Cerami ha pubblicato per la Einaudi Canti di scena, videocassetta più libro. Ha scritto le musiche di Pinocchio, film prodotto dalla Medusa.
Marco Travaglio: ha pubblicato per la Mondatori Palle mondiali. Stupidario del calcio e di altri sport.
Francesco Paolantoni: per due anni ha lavorato a Mai dire gol su Italia1. Ha girato un film prodotto dalla Medusa, Bimba.
David Riondino: su Italia1 ha lavorato a Vado e torno, L’Araba fenice e Matrjoska. Per Canale5 ha fatto Il cielo sopra Sarajevo.
Curzio Maltese: ha scritto per Epoca (Mondatori editore).
Paolo Rossi: ha appena pubblicato per Einaudi Il Signor Rossi e la costituzione. Ha lavorato per Italia1 a Scatafascio e Alta società.
Andrea Camilleri: ha pubblicato 10 libri con la Mondatori.
Daniele Luttazzi: ha pubblicato per la Mondatori Barracuda, Sesso con Luttazzi, Satyricon. Su Italia1 ha lavorato a Barracuda, Mai dire gol.

domenica 7 dicembre 2003

sabato 6 dicembre 2003

Tutti a fare il pont...

Tutti a fare il ponte... sgrunt!? Sicuri? Non c'è nessuno... insomma devo proprio andare a stirare? Sì insomma, posso rimandare se c'è qualcuno in linea... mica devo stirare proprio adesso. Adesso? Beh mi sa che andro' a stirare... anzi vado a stirare, adesso. SGRUNT!!!!

giovedì 4 dicembre 2003

Grazie a LillyDavis ...

Grazie a LillyDavis (www.lillydavis.splinder.it) per la mia carta astrale, dopo una brutta giornata sei stata un raggio di sole.


Doppiamente Toro...
Con i 2 luminari presenti nel segno del Toro ed una civettuola Venere in Gemelli, la nostra Clio (endor.splinder.it) è flirtaiola soprattutto nel pensiero. Le amicizie ti condizionano e nel bene e nel male, anzi sei la classica amica di tutti, uomini compresi! La tua unione matrimoniale, in senso lato, cioè sia che ti sei già sposata o meno... viene ostacolata dalla famiglia di origine. Inoltre, penso che tu idealizzi le amicizie con gli uomini e vorresti impostare un rapporto di amicizia amorosa... ma, ti sei mai chiesta cosa desidera un uomo?! Il tuo grande punto di sensibilità è nel settore della carriera... un vuoto incolmabile che ti porterai sempre dietro... tranne che, con grande coraggio, riuscirai a sublimare e lo trasformerai nel tuo punto di forza!! Sei sufficientemente testarda per riuscirci! Sento che vorresti da me un antidoto alla tua "semplicità". Qualcuno (probabilmente in egual misura i tuoi genitori) ti ha insegnato che semplice non è affascinante. Nulla di più falso per un Toro. La tua è una sensualità naturale, che nasce dalle semplici cose, dal ritorno alla Natura ed agli affetti più tradizionali, come una casa, una famiglia. Fai innamorare chi ti interessa della tua genuina affabilità.

Con le persone arrog...

Con le persone arroganti non si puo' discutere. Bisogna chiudere occhi, bocca e orecchie. Tirare dritto. Non si può ragionare, non si può proprio niente. Se ci aggiungi che magari si lavora nella stessa azienda e che continuano a fare corsi (per taluni) di comunicazione e di crescita dell'autostima, dove inculcano di essere collaborativi e pro-attivi... cosa mai posso aggiungere io? Io che ogni giorno entro qui, nel mio piccolo, piena di buoni propositi, di volontà, di professionalità e di sforzi continui per fare meglio, per non far fare brutte figure all'azienda? Niente. Devo arrangiarmi e cercare di farlo sempre di più. A occhi chiusi, orecchie chiuse e bocca chiusa.

mercoledì 3 dicembre 2003

"Il problema non è e...

"Il problema non è essere ospite di una prigione. Il problema è evitare di arrendersi."


In bocca al lupo Iraqi. Sei nei pensieri di tante persone.

LINVITO DELLA FOL...


L’INVITO DELLA FOLLIA

La Follia decise di invitare i suoi amici a prendere un caffè da lei.
Dopo il caffè, la Follia propose: "Si gioca a nascondino?".
"Nascondino? Che cos'è?" - domandò la Curiosità.
"Nascondino è un gioco. Io conto fino a cento e voi vi nascondete. Quando avrò terminato di contare, cercherò e il primo che troverò sarà il prossimo a contare".
Accettarono tutti ad eccezione della Paura e della Pigrizia.
1, 2, 3 - la Follia cominciò a contare.
La Fretta si nascose per prima, dove le capitò.
La Timidezza, timida come sempre, si nascose in un gruppo d'alberi.
La Gioia corse in mezzo al giardino.
La Tristezza cominciò a piangere, perché non trovava un angolo adatto per nascondersi.
L'Invidia si unì al Trionfo e si nascose accanto a lui dietro un sasso.
La Follia continuava a contare mentre i suoi amici si nascondevano.
La Disperazione era disperata vedendo che la Follia era già a novantanove.
"CENTO!" - gridò la Follia – "Comincerò a cercare".
La prima ad essere trovata fu la Curiosità, poiché non aveva potuto impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere scoperto.
Guardando da una parte, la Follia vide il Dubbio sopra un recinto che non sapeva da quale lato si sarebbe meglio nascosto.
E così di seguito scoprì la Gioia, la Tristezza, la Timidezza.
Quando tutti erano riuniti, la Curiosità domandò: "Dov'è l'Amore?".
Nessuno l'aveva visto.
La Follia cominciò a cercarlo. Cercò in cima ad una montagna, nei fiumi sotto le rocce. Ma non trovò l'Amore.
Cercando da tutte le parti, la Follia vide un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò a cercare tra i rami, allorché ad un tratto sentì un grido.
Era l'Amore, che gridava perché una spina gli aveva forato un occhio.
La Follia non sapeva che cosa fare. Si scusò, implorò l'Amore per avere il suo perdono e arrivò fino a promettergli di seguirlo per sempre.
L'Amore accettò le scuse.
OGGI, L’AMORE E’ CIECO E LA FOLLIA LO ACCOMPAGNA SEMPRE!!!

martedì 2 dicembre 2003

La terra è un solo p...

La terra è un solo paese
siamo onde dello stesso mare
foglie dello stesso albero
fiori dello stesso giardino.
Seneca

domenica 30 novembre 2003

Fra poche ore sarà d...

Fra poche ore sarà dicembre, che dire del mese di novembre che ormai ci saluta? Il mese di novembre è stato il peggiore da quando è inziato il conflitto in Iraq. Ancora morti, ancora disperazione, lutti e lacrime. Speriamo migliori la situazione, ci siano dei progressi e che chi vuole solo terrore e violenza venga messo con le spalle al muro una volta per tutte. Il terrorismo minaccia tutti, vorrei essere anch'io così convinta, come tanti, che se non si fosse inziata questa "guerra preventiva" ora la maggior parte di noi sarebbe impegnato a pensare solo a come spendere i propri soldi per i regali di natale.

sabato 29 novembre 2003


Oggi c'è il banco alimentare in tutti i supermercati e ipermercati... comprate qualcosa per chi non ha nulla se non l'aiuto degli altri. Servono scatolette (tipo tonno eccetera) omogeneizzati, passate di pomodoro e prodotti non deteriorabili con scadenza a breve, se vi interessa, quando vi danno il sacchetto da riempire, c'è un foglietto con i prodotti più richiesti. Buon fine settimana a tutti.


(nella foto Loch An Eilean, Scotland)

venerdì 28 novembre 2003

Venerdì politically correct.


Dammi forza per accettare ciò che non posso cambiare, coraggio per cambiare ciò che posso e saggezza per distinguerne la differenza. (preghiera Cherokee)

giovedì 27 novembre 2003

Leggendo il televideo nella parte dedicata alle news dal mondo ho scoperto che tre uomini sono stati condannati a 18 mesi di rieducazione, senza giusto processo, in quanto scoperti in possesso di alcune bibbie. Sono stati fermati dalla polizia nell'ambito di una campagna contro le religioni illegali. L'accaduto risale ad aprile ma l'agenzia AFP ne ha avuto notizia solo ora. Dimenticavo di completare la notizia e dirvi che è successo in Cina.
Qualcuno di voi aveva letto sui quotidiani o sentito ai tg questo fattaccio? Io proprio il nulla assoluto. No comment!?
Adesso come adesso ci starebbe bene una vecchia canzone dei Simple Minds... si, mentre mi accingo ad andare a nanna e mi accoccolo nella mia posizione preferita vorrei addormentarmi con la voce di Jim Kerr. C'è troppo silenzio questa sera.

mercoledì 26 novembre 2003

Per chi vuole approfondire l'argomento Iraqi ci racconta quanto segue:


"Girovagando nella rete ho trovato questo sito con numerose fotografie che testimoniano i tremendi massacri che questa gente subiva. Le foto sono molto crude, ma dategli comunque un'occhiata." http://www.9neesan.com/massgraves

martedì 25 novembre 2003

Grandissima, sul suo blog www.francilastrega.splinder.it oggi ha scritto quanto segue, con il suo benestare lo riporto con piacere anche da me.


"Facciamo che...
Facciamo che siete amministratori delegati di un'azienda. Facciamo che questa azienda sia una televisione. Facciamo che l'azienda si chiami RAI e che sia una televisione di stato: un servizio per il quale ogni famiglia italiana paga un canone a gennaio e neanche poi così a basso prezzo.
La vostra azienda è sottoposta a delle regole. Tipo quella di non far comparire i minori per rispetto alla loro crescita. Tipo quella di non far propaganda fascista (regola che, se non ricordo male, è sancita dalla Costituzione, tra l'altro). E molte altre, tutte volte in qualche modo al rispetto delle persone, delle religioni, delle minoranze.
Fate conto che voi avete preso la direzione di quest'azienda e ve la siate trovata in mano già fatiscente, causa le cattive trascorse gestioni. Un'azienda nell'occhio del ciclone, in cui si respira aria malsana da mattina a sera e basta una scintilla per fare il botto.
Per la vostra azienda assumete un dipendente (va bene anche un freelance). Uno che già vi sta un po' sulle balle, ma del quale tutti vi osannano la bravura, la genialità, la simpatia. Non siete molto convinti ma avete bisogno di togliere dalla vostra azienda quell'aspetto legnoso e obsoleto da festival di sanremo o da cocuzzaro... del resto la concorrenza vi sta mettendo un po' alle strette con prodotti come Zelig ed i vostri bilanci sono in rosso. I vecchi amministratori delegati sono ricorsi a mezzucci per raggranellare denaro come imbottire di pubblicità e sponsorizzazioni tutte le trasmissioni ma voi vi rendete conto che il vero problema è proprio quest'immagine di vecchiume e di immanicamento che vi dovete togliere. E allora prendete su questo tizio che pare piaccia tanto, è pure figlio d'arte, anche se a vostro parere gli antenati se la cavavano meglio... Gli offrite uno spazio tutto suo. E' un professionista e magari lo sopravvalutate un po' credendo che l'abc aziendale lo conosca già. Non vi prendete neanche la briga di spiegargli che al lavoro si arriva in orario, ci si veste dignitosamente, non si fuma e si rispettano le sopraccitate regole.
E 'sto stronzo, anzi, cominciamo a fare nomi e cognomi: 'sta stronza della Guzzanti alla sua prima apparizione, se ne viene fuori con un'espressione tipo "LA RAZZA EBREA". Ecco che tutto il vostro lavoro se ne va in fumo di botta.
Ora voi, come amministratori delegati di quest'azienda, avendo la facoltà di non servirvi più di questa imbecille (che avreste fatto meglio a seguire il vostro istinto lasciandola dov'era), cosa fareste?

E poi, qualcuno ha presente la differenza tra cattivo gusto e satira??"

Ci stanno lavando i vetri esternamente ed internamente. Ora vediamo il verde degli alberi. I pochi alberi che ci sono qui in zona industriale.
Basta poco per rendere una giornata diversa, per esempio poter vedere e non solo guardare oltre una finestra.


Ho voglia di cose leggere, notizie che non lasciano basiti. Di cose piccole e dolci che poi sono quelle che ci fanno andare avanti con più vigore e speranza. La realtà è un'altra e la testa è divisa a metà ma i piedi sono ben saldi per terra.

lunedì 24 novembre 2003

Incredibile... ci sono riuscita... AMABETH ci sono riuscita!!!!!!!!!!!!!! Grazie
Incredibile, la mia prima immagine (fatalità) ritrae casa mia in Scozia l' Eilean Donan Castle!!!

domenica 23 novembre 2003

 ... insomma, usate l'immaginazione, non è una crocetta rossa bensì una mamma gatta che dorme con la zampetta sotto al suo micino che ronfa a pancia in su. Chiaro no?

sabato 22 novembre 2003

Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?
William Shakespeare

venerdì 21 novembre 2003

Uso e abuso del retrofaro.
Sì, mi riferisco proprio al retrofaro antinebbia. Se non c'è la nebbia perchè lo tenete acceso? Per accecare chi vi segue? Beh se l'intento è questo ci riuscite perfettamente... e a nulla servono i cenni e le richieste di spegnerlo. Suppongo che nelle macchine moderne piene di luci e lucette e spie sul cruscotto ci sara' sicuramente un qualcosa che informa: "hei lo sai hai il retrofaro acceso? Puoi disturbare gli altri se non c'è la nebbia". SGRUNT!!!
 

mercoledì 19 novembre 2003

E' con orgoglio che posto un commento inviatomi da Iraqi. Grazie.


"Stasera a Nassiriya fa freddo ragazzi... Vi porto i saluti di noi ragazzi italiani. Per tutti coloro che pensano che esser qui sia sbagliato, che sia stato un errore mandare noi soldati italiani in Iraq, forse dovreste leggere qualcosa che documenti la situazione di questo paese negli ultimi anni. Essere fortunati e vivere in un paese civile significa non chiudere gli occhi davanti a genocidi cui questa popolazione era vittima a causa di un regime sbagliato. Possiamo esser daccordo o contrari al modo in cui l`America di Bush sia intervenuta, ma non davanti all`obbligo di dare una mano a chi vive in questa terra. Iraqi" alle 19:30 del 19 novembre, 2003

martedì 18 novembre 2003

Pioggia di singhiozzi


Si protesta e ci si indigna
per queste morti funeste.
Ma chi potra' fermare
la pioggia di singhiozzi
che sporcano le gote bianche
della madre affranta.
Lei non riesce a capire
perche' deve morire un figlio.
Morire in tempo di pace
e' come amare senza baciare.


grazie a www.ovidio.splinder.it per questa poesia. 

lunedì 17 novembre 2003

Sabato sera, nonostante la tristezza, sono andata al cinema. Consiglio il film, molto bello, titolo: BASIC. Non vi anticipo nulla, tratta comunque dell'ambiente militare americano, location Panama. Un John Travolta in forma, un Samuel L. Jackson diabolico, un Giovanni Ribisi sconvolto... un ottimo cast con attori e caratteristi noti. C'è il finale a sorpresa. Un bel pacchetto che vale tutti i soldi del biglietto. Stranamente non hanno fatto i titoli di testa, è la prima volta che assisto a ciò dopo tanti anni di onorata carriera cinefila.

sabato 15 novembre 2003

Fuori i bambini giocano, fanno rumore, scoppiano petardi, schiamazzano. Macchine si rincorrono nella via, motorini con ragazzi con sciarpa e guanti sfrecciano veloci. Qualche anziano esce nonostante il freddo pungente e fa una passeggiata. Il mondo continua a girare. Io sono qui. Aspetto. Aspetto che tornino a casa i nostri ragazzi. In silenzio aspetto, aspetto in un silenzio assordante. Con loro il pensiero va a tutte le vittime cadute, nel passato e nel presente, in nome di un qualcosa che mai come oggi sembra così irraggiungibile.

Notizia di oggi, a Istambul strage in due sinagoghe. Venti morti e 257 feriti. Riallacciandomi a queste infinite stragi riporto quanto segue.


Si, l’Europa è antisemita
Dopo le polemiche sul sondaggio Ue: perché sopravvivono tanti pregiudizi su Istraele
… anni di menzogne o notizie distorte hanno fatto diventare Istraele agli occhi europei un pericolo, un nemico: più dell’Iran e degli altri stati che finanziano, ospitano, armano il terrorismo, che pure vediamo all’opera nella sua crescente opera di distruzione con tutti noi nel mirino. Più della Corea del Nord, un paese che affama milioni di cittadini e altri ne tiene rinchiusi in campi di concentramento, un inferno senza diritti umani trasformatosi in una bomba atomica potenziale, in vendita al miglior offerente.
Ma perché gli europei vedono Istraele come il pericolo pubblico numero uno? L’immagine dallo stato degli ebrei è stata distorta, consciamente o inconsciamente: così Israele è ormai, per tanti, l’ebreo collettivo, incarna d’un sol colpo le tendenze complottarde e dominatrici degli ebrei uno per uno.
Pochi giorni fa l’agenzia francese Afp ha diffuso la foto di una palestinese disperata di fronte alle rovine della sua casa distrutta dagli israeliani, L’uso di una lente fish eye rende enorme la devastazione, il testo riporta che “nella casa della donna” è stata ritrovata una cintura esplosiva. Forse la donna, si può immaginare, ne era ignara. Da un testo più approfondito uscito sul Jerusalem Post si evince che il marito della donna, catturato dall’esercito, aveva pianificato un attentato e aveva nascosto la cintura sotto il letto del bimbo della coppia. Così, un evento che potrebbe mostrare anche l’uso cinico dei bambini da parte del terrorismo e il pericolo che Israele corre diventa solo una prova della crudeltà israeliana.
In realtà, tutto il conflitto è stato guardato con occhi carichi di pregiudizio. Se ogni stato deve essere giudicato alla stregua di qualsiasi altro, questo nel conflitto israelo-palestinese non è mai avvenuto. Parole d’ordine su Israele come stato “razzista” o di “apartheid” sono diventate moneta corrente. Un dibattitosu come Israele possa difendere la sua popolazione non c’è mai stato. E’ ora di cambiare questo modo di pensare. E l’Europa deve farlo per prima.

da Editoriali di Panorama n° 46 del 13/11/2003.



venerdì 14 novembre 2003


I più grandi dolori sono quelli di cui noi stessi siamo la causa.
Sofocle


Un forte abbraccio a Cienfuegos. Clio

giovedì 13 novembre 2003

Per chi continua a guardare al proprio orticello e giudica non nostra questa guerra rispondo così:


Sono più di mille i carabinieri impegnati all’estero. ContingentI in Bosnia, Kosovo, Etiopia-Eritrea, Macedonia, Libano, Palestina, Albania, Afghanistan e Iraq. L’Arma è dispiegata sui fronti più caldi del mondo.
In totale l’Italia impiega 8841 uomini nelle missioni internazionali. In Bosnia 1250 uomini, tra cui 430 carabinieri che costituiscono la componente principale della MSU con sede a Sarajevo. 2610 uomini in Kosovo, 510 in Albania, 50 in Eritrea ed Etiopia, 150 paracadutisti in Afghanistan. L’operazione Babilonia, nata nell’ambito dell’Operazione Iraqi Freedom, ha portato in Iraq 2715 uomini, tra militari e volontari della Croce Rossa Italiana. Più di 400 i carabinieri dislocati a Nassiriya.
(Dati raccolti da
www.ilnuovo.it)

Per chi chiede spiegazioni in merito vada su www.libertàdiparola.splinder.it e legga il post di oggi.



RICONOSCENZA E LUTTO


PER I NOSTRI RAGAZZI


E PER LE LORO FAMIGLIE


ADESSO COMPORTIAMOCI


IN MANIERA DECENTE E RISPETTOSA


E NON FACCIAMO I SOLITI ITALIANI

Purtroppo le notizie di oggi ci informano che sono salite a 19 le vittime italiane.

mercoledì 12 novembre 2003

Iraq, Nassiriya: 14 morti. Undici carabinieri e tre soldati.
La notizia irrompe in questa giornata con tutta la sua tragedia...
fino ad oggi eravamo rimasti fuori da questi vigliacchi attacchi, pensavo, credevo che forse non avremo mai dovuto fare i conti con questi gravi lutti... invece... era solo questione di tempo.
Tutto il mio dolore, il mio rispetto ai parenti di questi ragazzi.

Un mercoledì da leoni.
Cinema Docet

martedì 11 novembre 2003

Ci sono giorni in cui, anche se alzi il volume, le parole non arrivano.

sabato 8 novembre 2003

In questo mondo anche le piante piangono,
ma la gente crede che sia rugiada.

venerdì 7 novembre 2003

Una persona che stimo (ti riconoscerai) mi ha scritto la seguente frase:
"la forza del ragionamento, della logica e della correttezza è più forte delle bugie tese a screditarti."
Grazie.

giovedì 6 novembre 2003

Forse non ho il senso dello humor, ma la volgarità non mi piace. Non mi piace che persone a me totalmente sconosciute si rivolgano per fare battutacce a sfondo sessuale molto esplicite. Come si dice in gergo "non me la tiro" sono persona semplice ma questa volgarità imperante pur di attirare l'attenzione non fa che irritarmi ed allontanarmi. Non dovrei prendermela ma invece mi incavolo. Non è essere permalosi forse è credere molto nel rispetto altrui. Non lo so. Nessuno si chiede più fino a che punto ci si può spingere o se si può urtare la sensibilità altrui?

mercoledì 5 novembre 2003


L'ho copiato in rete qualche tempo fa, (non ricordo assolutamente dove, me ne scuso con l'autore o l'autrice) mi aveva incuriosito e l'avevo salvato, ora ve lo propongo.


DIMMI COSA MANGI E TI DIRO’ CHI SEI
Attenzione a quello che mangiate. I cibi che scegliete potrebbero svelare aspetti del vostro carattere che non desiderate far conoscere. Lo sostiene Dooren Virtue, medico psichiatra specializzata in disordini alimentari e autrice del libro Constant Craving, un testo curioso che spiega quale disagio psichico corrisponda alla predilezione per un determinato cibo. Abbiamo riportato di seguito alcuni alimenti: scegliete quello al quale non sapete resistere e scoprite cosa si nasconde dietro questa "attrazione".


Arance (e in genere la frutta morbida): in te prevale il senso di paura. Badi troppo alle esigenze degli altri e troppo poco alle tue.
Birra
: l’ansia ti attanaglia la gola e non ne puoi più. Ti aspetti amore e vuoi essere apprezzato per quello che sei.
Caffè
: desideri nuove motivazioni o un cambiamento.
Caramelle e biscotti
: in te prevalgono il risentimento e perfino il desiderio di vendetta. Di fronte al futuro ti senti paralizzato, non sai dove andare.
Chewing-gum
: giri attorno alle tue decisioni, sei troppo ansioso.
Gelato
: hai bisogno di ritrovare l’entusiasmo. Sei depresso per tutte le responsabilità che devi assumere.
Hamburger
: ti senti insicuro e in una posizione poco chiara, cerchi una direzione diversa, un motivo in più per vivere, dell’energia che ti sostenga.
Cioccolata
: ha un bisogno insaziabile di amore e cerchi una relazione che faccia per te.
Formaggi morbidi
: ti senti rifiutato, di malumore, depresso. Hai bisogno di conforto e rassicurazioni.
Formaggi duri
: ti aspetti sempre il peggio. I tuoi pensieri sono pessimisti e carichi di paura. Ti senti incapace di affrontare il futuro.
Carote
(e verdura croccante): lo stress ha prosciugato la tua fonte di energie. Lavori troppo e ti concedi troppo poco nella vita privata.
Olive
: sei affaticato, le responsabilità ormai ti sovrastano e non riesci più a fronteggiarle.
Sale
: sei vittima delle tue insicurezze. Hai l’impressione che tutto ciò che possiedi, compreso te stesso, possa sparire da un momento all’altro.
Maionese
: in te prevale la stanchezza. Hai bisogno di essere confortato e che qualcuno ti sollevi il morale.
Mele
(e in genere tutta la frutta da mordere): è scattato l’allarme. Hai raggiunto un livello troppo alto di tensione. Il tuo stile di vita, regolato soprattutto dallo stress, ha ridotto le tue difese.
Pane
: non ti senti a tuo agio, hai bisogno di essere confortato e rassicurato.
Pane e cioccolata
: stai aspettando un nuovo amore che sappia farti ritrovare la gioia di vivere.
Pane e burro
: ti senti chiuso in trappola e non vedi possibili vie di fuga.
Uova
: consideri la tua vita sconfortante, desideri energia ed entusiasmo.
Torta di mele: pensi che tutto congiuri contro di te, ti senti solo, chiuso in te stesso, pieno di rimpianti.

martedì 4 novembre 2003

Grazie a Bru sono riuscita a cambiare l'ora... ora sono in regola!


Quando si è nel blog andare su CONFIGURA (in alto a sinistra) scendere con il cursore fino a TIME ZONE e lì scegliere l'ora giusta. Clio Docet (copyright www.braun.splinder.it).

lunedì 3 novembre 2003

Questa sera E.R., ma sì facciamoci del male... deve essere lunedì fino in fondo... guai a chi sgarra e passami il bisturi!!! (per la cronaca sono le 20,38... uffi io che all'orario ci tengo...)

Il blog è funzionante e aperto... anche se non sembra!
Purtroppo quando posto viene fuori l'ora "illegale" quindi risulta che sono avanti di un'ora ma sono indietro come al solito!!!


Non riesco a concentrarmi o a produrre granchè. Stamane ho voglia di.... si proprio di caxxeggiare... posso scriverlo è contenuto anche nel vocabolario:
cazzeggiare ~ fare o dire frivolezze o sciocchezze • Perdere tempo in attività futili.

sabato 1 novembre 2003

Natura è tutto ciò che noi vediamo:
il colle, il pomeriggio, lo scoiattolo,
l'eclissi, il calabrone.
O meglio, la natura è il paradiso.
Natura è tutto ciò che noi udiamo:
il bobolink, il mare, il tuono, il grillo.
O meglio, la natura è armonia.
Natura è tutto quello che sappiamo
senza avere la capacità di dirlo,
tanto impotente è la nostra sapienza
a confronto della sua semplicità.


Emily Dickinson

venerdì 31 ottobre 2003

Se qualche altro si azzarda a suonare ancora il mio campanello questa sera si becchera' non un dolcetto, non uno scherzetto ma... una Clio infuriata. SGRUNT!
Aggiungo che non un servizio in TV ha parlato dei bimbi sopravvissuti al terremoto e di come non festeggiaranno Halloween ma bensì si raccoglieranno in ricordo dei bimbi morti. E' un anno oggi.

Sono arrabbiata e delusa. Stamane alla radio ho sentito che nella nuova manovra finanziaria sono compresi ulteriori tagli alla sanità, tagli alla scuola pubblica, tagli alla ricostruzione nei paesi terremotati delle marche e tagli alla manutenzione delle strade. Il nostro è uno dei paesi con i maggiori morti sulle strade. Lo stato cosa fa? Taglia la manutenzione delle strade. La riforma delle pensioni l'ho accettata ad un certo punto ho capito che bisognava fare qualcosa e dopo Germania e Francia anche noi dovevamo muoverci, magari con una soluzione impopolare ma meglio dell'immobilismo. Sono un pò stufa, avanti così non si può andare, indietro neppure. Stare fermi e vedere crollare tutto?

giovedì 30 ottobre 2003

Ognuno coi propri pensieri, ognuno per i caxxi suoi... arrivano (sempre in ritardo) e prima cosa aprono il giornale... un frettoloso ciao e ognuno per sè. Nemmeno un sorriso nel saluto mattutino notano o preferiscono non vederlo... poi dovrebbero prestare attenzione e questo, cari miei, costa troppo.

mercoledì 29 ottobre 2003

Pulizie autunnali. Dopo otto mesi sono stati sgomberati vecchi raccoglitori, carte, appunti, fogli sparsi qua e là... l'ultima impronta di una persona che non c'è più, persona che è andata in pensione e che non verrà sostituita. Ora la scrivania è vuota, sterile, senza niente di chi l'ha occupata per tanti anni. Solo la sedia ha preso con il tempo la forma di chi la occupò. Niente più.

martedì 28 ottobre 2003

+ + + + + + + + + + + + + + + +  +       +

lunedì 27 ottobre 2003

Ormai al mattino ho un certo timore ad accentere radio o tv, mi alzo vado in bagno e mentre mi preparo ascolto le news. Sempre brutte notizie, sempre peggio. Si va a dormire la sera pieni di aspettative per il giorno seguente e invece c'è qualcuno che il domani nemmeno lo vedrà perchè qualcuno ha già deciso che quello sarà il suo ultimo giorno o la sua ultima notte. Ancora attentati ancora disordini ancora terrorismo. Terrorismo che continua a vivere e a prolificare anche in Italia. Il "nostro" terrorismo. Poi... ciliegina sulla torta ci tocca anche togliere il crocifisso dalle pareti delle scuole. No dico, altri desideri?
Io dovrei essere l'ultima a parlare di questo, a lamentarmi di questo. Io che non frequento la chiesa, io che spesso la chiesa la allontano... la chiesa i dogmi ma non i vari S. Francesco o altre bellissime persone come chi spende la propria vita per l'altrui vita. La mia libertà finisce dove inizia la tua... e allora perchè vuoi limitare, soffocare la mia? Non ci siamo proprio.

venerdì 24 ottobre 2003

Comincia ad essere veramente difficile dover rispondere alla chiamata impietosa della sveglia. Abbandonare le coperte calde e dover affrontare la giornata in agguato, già pronta a presentarti il conto non appena scesa in strada... ARGH! Ma oggi è venerdì sia chiaro, che nessuno mi venga a dire il contrario!!!

giovedì 23 ottobre 2003

mercoledì 22 ottobre 2003

E' passato anche martedì, passati gli esami di ieri. La vita è una infinita serie di esami. Stiamo in attesa ad aspettare i prossimi all'erta e pronti.

martedì 21 ottobre 2003

Giornata di verifica amministrativa. In bocca al lupo! Grazie, ma che non crepi, ce ne sono pochi di lupi e ci sono in giro troppe pecore travestite.

sabato 18 ottobre 2003

Sviluppare un rapporto intimo e affettuoso con un animale domestico non è una forma di debolezza. E' vero invece il contrario: è indice di lealtà, interessamento per gli altri e forza di carattere. Chi ha scelto consapevolmente di prendere con sé un amico a quattro zampe è una persona migliore di chi non ama gli animali. Con ogni probabilità, sa trattare gli esseri umani con maggiore dignità e rispetto e non affronta i problemi con metodi aggressivi.
da "Se solo potessero parlare" di Nicholas H. Dodman

venerdì 17 ottobre 2003

Questa sera cena fuori, tris di risotti. SLURP!!!  
E' venerdì!!! Questa settimana ci voleva proprio, avvicinati qua venerdì che ti schiocco un bacio in fronte! Cavoli è un venerdì mooolto particolare, per chi è scaramantico e/o superstizioso!!!

giovedì 16 ottobre 2003

16 ottobre 1943 - 16 ottobre 2003
Ancora ricorrenze, ancora giorni dedicati alla memoria... ma questa è la storia. E la storia siamo proprio noi. Passa sulla nostra pelle. Dimenticare è rinnegare morti e sofferenze. Ogni tanto mi domando come ci si sentirebbe ad essere dei sopravvissuti e sentirsi dire che è successo tanto tempo fa e bisogna solo guardare avanti.

mercoledì 15 ottobre 2003

martedì 14 ottobre 2003

Oggi c'è vento, mi scompiglia anche i pensieri. Peccato scompigli di più i capelli.
Chissà dov'è finito l'entusiasmo. Magari è solo in un cassetto che aspetta di essere aperto. O magari è altrove. Ma dove?

lunedì 13 ottobre 2003

Ha fatto bella figura D'Alema a partecipare alla marcia per la pace di ieri, lui che firmò per bombardare in ex Jugoslavia. Mai attaccato dai media. Mai attaccato dalla gente.
La memoria è sempre labile he?! O forse dipende da cosa conviene!!

domenica 12 ottobre 2003

La vita non è una destinazione è un viaggio, portati delle scarpe comode.
Il freddo e il vuoto che sento questa sera non si sono affatto mitigati nonostante il thè caldo, la copertina blu di pile morbidosa e la micia che mi ronfa vicino. Azz com'è che appena mi sposto mi frega la poltrona!? Ma cos'è per colpa della partita di calcio della nazionale stravolgono il palinsesto di tutte le altre reti? Neanche Sky mi fa compagnia questa sera. Mica tutti si divertono il sabato sera, mica è obbligatorio. Sshhh cosa cavolo scrivi?

venerdì 10 ottobre 2003


      ___
      ('v')
      (( ))
----/-"-"-----

Non capisco tutte queste esternazioni su Arnold Schwarzenegger diventato governatore. Prima di gettargli fango addosso si potrebbe anche aspettare e vedere come si comporterà, o no? In un paese come il nostro dove la "Laurea" è molto considerata dovrebbe far almeno stare tranquilli i laureati, lo sapevate che è laureato in economia e commercio? Io ho sentito molta acrimonia nei commenti. Chissà quale paura nasconde.

mercoledì 8 ottobre 2003

Maaa qualcuno di voi ha visto qualche puntata de "l'isola dei famosi"!? Io se posso seguo la striscia quotidiana e ho visto quando hanno salvato un pesce palla, quando si sono scannati Adriano Pappalardo con la Carmen Russo, lo sfogo di Walter Nudo. Mi sono ricreduta più volte sui vari VIP che vi partecipano. Non ho ancora capito com'è Susanna Torretta che parla sempre della contessa Vacca Agusta. Mi ritrovo a cambiare opinione quasi ogni giorno. Non è uno scherzo e non sono messi bene. Io non ci andrei per nessuna cosa al mondo... anche perchè mi sa che piuttosto di uccidere un granchietto morirei di fame... forse!?

martedì 7 ottobre 2003


La curiosità è parte integrante dell’intelligenza.
Senza l’una l’altra non ha modo di svilupparsi, evolvere, incrementarsi.
Infatti una persona apatica non ha interesse non è mosso da curiosità.

Curiosità nella vita,
nelle cose,
nelle persone,
nei fatti,
negli avvenimenti.
La curiosità può essere la più elementare come l’esempio del bimbo che rompe un giocattolo per vedere com’è fatto all’interno… questa curiosità muove il bambino a rompere il giocattolo per vedere il meccanismo interno e quindi mette in moto l’intelligenza per capire.
Il bambino passivo non si domanda e gioca passivamente. Non è un’offesa la mia, ma la curiosità aiuta l’entusiasmo di conoscere, ampliare e capire.
Naturalmente tra la curiosità e l’intelligenza c’è il passaggio fondamentale di elaborare le informazioni acquisite.
Oggi ho la tastiera facile e voglia di parlare ma manca la materia prima per approfondire argomenti, tipo le belle serate tra amici a chiacchierare di cavolate e di cose serie.
Con questo non escludo i colleghi ma ogni tanto sarebbe bello, visto che si passa un sacco di tempo qua dentro, parlare anche di altre cose oltre il sesso e il cibo.
Cordialità.
Clio Docet

lunedì 6 ottobre 2003

Io sto facendo la gavetta per poi poter andare a lavorare in una clinica psichiatrica nel reparto disadattati senza recupero. Lo so, ne sono convinta, non può che essere così. Non vi sono altre spiegazioni. Se non che io sia un esperimento scientifico senza esserne al corrente... forse le grate che devono far circolare l'aria in realtà celano telecamere... forse vogliono vedere fino a che punto posso sopportare. Forse vogliono vedere quando esploderò, se esploderò oppure se imploderò.

venerdì 3 ottobre 2003

Ho imparato a non dare troppo peso agli oggetti: nella vita si soffre, meglio viaggiare leggeri.
Isabel Allende

www.rael.splinder.it
Ha "ripreso" vita il blog che parla di musica, soprattutto di ROCK. E che ROCK!!! Caro Rael bentornato.

mercoledì 1 ottobre 2003

Sono a casa con un forte raffreddore e tosse... mi spiace di non postare quotidianamente ma sono veramente fuori fase. Quando starò meglio passerò a trovarvi come di solito. Buon mercoledì a tutti/e... dai che siamo a metà settimana.

domenica 28 settembre 2003

Quanto sono vulnerabili le nostre sicurezze.
Sono le 11.00 del mattino e ancora sette regioni sono al buio. Questa mattina quando la gatta reclamava il cibo e la radiosveglia lampeggiava ancora non sapevo cos'era realmente accaduto dalle 3.40 della notte in poi. Ci sono stati incidenti negli incroci perchè i semafori non funzionavano, emergenze negli ospedali e nelle stazioni, a Roma nella notte c'era la manifestazione "notte bianca" in cui i musei erano aperti e vi erano concerti... Insomma è successo un bel patatrac. Il problema sembra sia un mancato collegamento nella rete elettrica che ci collega alla Francia. La Francia maggior fornitrice di energia elettrica in Europa. Anche la Svizzera e la Slovenia hanno avuto seri problemi. Su RaiUno addirittura uno speaker ha fatto dell'umorismo dicendo che anche a Ginevra "hanno avuto i loro problemini, come sapete hanno i famosi caveau" e poi se la rideva... roba da matti. Continuo con lo zapping e vado altrove. Ci fanno sapere di non esagerare con l'energia elettrica e di dosarne il consumo. Io sto usando il pc portatile con la batteria. Dovrei fare una lavatrice e non mi decido. Vediamo come evolve il tutto. Che io sappia questo deve essere stato il più esteso e lungo blackout in Italia, almeno da quando sono nata. Chissà se quando accenderemo la prox volta un interruttore ci fermeremo un istante a chiederci quanti effetti e cause nasconde un semplice gesto. Clic!

venerdì 26 settembre 2003

Nel mio giro mattutino dei blog mi sono imbattuta nel post di Clouds dove indica una frase che a sua volta ha ricevuto come consiglio di vita: "pura e cristallina come la colomba ma attenta e vigile come il serpente". Ciò mi fa riflettere non poco... essere se stessi senza avere sempre la corazza addosso no he? Comunque già sono sempre sulla difensiva perchè di "fregature" ne ho ricevute come tutti... cercherò di essere più sull'attenti ma tanto l'ingenuità è un pò dura farla soccombere e poi in fondo in fondo forse nemmeno voglio. Voglio essere me stessa, vorrei esserlo al 100% sempre.

giovedì 25 settembre 2003

Chicca serale di ascella al telefono con il tecnico del computer: "sul monitor mi apparono delle scritte..."

Pero', ho scoperto leggendo Panorama che il "compagno" e regista Nanni Moretti, che fa i girotondi, fa andare il figlio alla scuola Americana. Coerenza dove seiii!?
Troppo da scrivere e incapacità della sottoscritta di metterlo sulla carta. Personaggi astiosi e asociali che passano per simpatici, aneddoti stupidi ma tristi... è una non giornata oggi. Cerco di ironizzare e di usare la famosa lente rosa con cui rimandare le immagini e le sensazioni ma è sempre più difficile e oggi proprio non ho l'energia per provarci. Magari più tardi posto qualcosa di quello che accade nel mondo. Buon giovedì.

mercoledì 24 settembre 2003

Finalmente da questa mattina piove anche qui. Ce n'era bisogno. Vediamo come evolve la mattinata ci sono tutti i presupposti per prendere il tagliacarte e... hemmm hemmmmmm, prego?

martedì 23 settembre 2003

Antropomanzia ~ arte che presumeva di divinare il futuro attraverso l'esame delle viscere di vittime umane.


A questo punto preferisco la geranomanzia. (vedi post del 28/08/03).

lunedì 22 settembre 2003

Amabeth domanda cos'è la felicità. Domandona. In questo momento per me felicità è quanto segue.


Felicita' è poter gestire il proprio tempo. Felicità è non dover aspettare in un corridoio di ospedale. Felicità è un fiore che sboccia. Felicità è un arcobaleno nel cielo grigio. Felicità è comprensione ed empatia negli occhi di un'altra persona. Felicità è sempre e soltanto un attimo. Io perseguo la serenità.

sabato 20 settembre 2003

La civiltà è una temibile pianta che non vegeta e non fiorisce se non è innaffiata di lacrime e di sangue.

venerdì 19 settembre 2003

Prepensionamenti, personale in meno, personale non sostituito, lavoro che aumenta da fare. Nessuno che vuole fare. I soliti fanno.
Si puo' usare una levapunti come se fosse una forbice? Non ce la faccio più!!!

giovedì 18 settembre 2003

Ho fatto piu' esami medici quest'anno che in tutta la mia vita, mi sento come una macchina tagliandata.
Gli esami non finiscono mai...

mercoledì 17 settembre 2003


L'ex ministro per la salute Veronesi contro il fumo: provo a evitare un massacro
"Lo sa - dice Veronesi - che in Italia fuma il 15 per cento delle diciottenni e il 20 per cento delle ventenni? sono oltre undicimila ragazze. Molte di loro, forse persino una su due, rischiano di morire per cancro del polmone, se non si fermano. Con questa campagna le invito a pensarci su, mi piacerebbe - aggiunge - contribuire a creare un movimento femminile per un futuro libero dal fumo - e ancora - Tanti uomini hanno smesso di fumare. Quindi anche di morire. Possono farlo anche le donne perché le donne sono superiori all'uomo. In tutto".
da www.ilnuovo.it del 16/09/03


Intanto in Iran
Teheran - fumo vietato, lo proibisce l'Islam. I l Grande ayatollah iraniano Nasser Makarem Shirazi ha individuato un nuovo nemico per i suoi fedeli: le sigarette. E così ha emesso una fatwa, cioè un decreto religioso, che mette al bando le bionde. La decisione è stata presa per salvaguardare la salute degli abitanti iraniani.
(fonte sempre
www.ilnuovo.it)

martedì 16 settembre 2003

Ieri sera è ricominciato E.R, hanno ripetuto l'ultima puntata della stagione scorsa. Fine contratto anche per il dr. Greene. Lucy me l'hanno accoltellata, Carol è andata dal dr. Ross e non si è più vista. Ma fanno fuori tutti i miei preferiti? Adesso se mi tolgono anche il dr. Carter potrei dare di matto.
Parole, parole, parole...

lunedì 15 settembre 2003

Sono a letto sto leggendo. Sento muoversi lievemente il letto, guardo se la mia gatta è salita sul letto niente, la vedo correre in corridoio e uscire sul balcone. Guardo la radiosveglia: ore 23.42. Altro movimento del letto, questa volta più deciso e protratto nel tempo. Terremoto. Cerco di tranquillizzarmi, è passato.

sabato 13 settembre 2003

"Raramente siamo consapevoli di certe angosce ataviche: si insinuano sotto il velo della ragione, e l'unico modo per dissiparle è fare piena luce in ogni angolo. Ti senti abbastanza forte per questa impresa?".
da La fabbrica dei corpi di Patricia Cornwell

venerdì 12 settembre 2003

Prenotare una visita medica è una vera e propria battaglia. Trovare la linea libera, trovare persone gentili, trovare un ospedale nelle vicinanze. Primo tentativo: visita il 20 gennaio 2004, no grazie provo a vedere se ne trovo uno prima. Secondo tentativo, passaggio di palla tra due ospedali, visita: 4 novembre 2003. Lo prendo lo prendo va bene... com'è umanooo. Mi è andata bene.

giovedì 11 settembre 2003

From adversity, comes strength
From strength,
comes hope
From hope, comes resolve
Toghether forever in our hearts and memories
Remembering those loved and lost
September 11, 2001

martedì 9 settembre 2003

INCREDIBILE su www.ilnuovo.it :

La moglie è più intelligente e lui si toglie la vita.
Un test d'intelligenza "svela" a una coppia chi tra i due ha un quoziente più alto. Lui, un 30enne inglese, non sopporta la sconfitta e si imbottisce di farmaci.
8.30 è il momento che preferisco in ufficio, ci sono solo io e il rumore delle auto che passano sulla strada...

lunedì 8 settembre 2003

Voglia di lavorare poca... però pian pianino metto insieme i pezzi di una settimana lavorativa appena iniziata. Sto seguendo i commenti sull'argomento posto oggi da www.nofilter.splinder.it dibattito sull'8 settembre.
Una delle rare e profonde conversazioni tra ascella e orario elastico:




orario elastico leggendo il giornale: "cavoli pagina piena di morti"
ascella ha risposto "staranno meglio quelli lì"

orario elastico: "pian, io sto' meio qua e vivo, a te non va bene?"
ascella scandalizzato: "allora tu non sei religioso"

orario elastico leggermente alterato: "piano, la religione l'è na roba, la vita è un'altra......"

sabato 6 settembre 2003

Dopo anni in giro per il mondo ho imparato a evitare conversazioni di questo tipo. La maggior parte degli europei non capirà mai il punto di vista americano, e anche se lo fa, lo condannerà a gran voce.
da "L'uomo che rubava la morte" di Greg Iles

venerdì 5 settembre 2003

Dopo la famosa frase di ascella alla stagista che è diventata un must: "quando il programma se verrà funzionato" questa mattina ha esordito al telefono con: "io ho sempre problemi con voi quando vi faccio i bonifichi"...  Nota bene è laureato e si fa dare del dottor.