martedì 4 marzo 2008




LE NUVOLE


Vanno
vengono
ogni tanto si fermano
e quando si fermano
sono nere come il corvo
sembra che ti guardano con malocchio

Certe volte sono bianche
e corrono
e prendono la forma dell'airone
o della pecora
o di qualche altra bestia
ma questo lo vedono meglio i bambini
che giocano a corrergli dietro per tanti metri

Certe volte ti avvisano con rumore
prima di arrivare
e la terra si trema
e gli animali si stanno zitti
certe volte ti avvisano con rumore

Vanno
vengono
ritornano
e magari si fermano tanti giorni
che non vedi più il sole e le stelle
e ti sembra di non conoscere più
il posto dove stai

Vanno
vengono
per una vera
mille sono finte
e si mettono li tra noi e il cielo
per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.


 


Fabrizio De Andrè

12 commenti:

  1. Qui da me si stanno addensando, nere, cariche di umido e di odori. Mi danno i brividi, come quando sai che succederà qualcosa che finalmente romperà gli argini dentro di te.
    Se fossi a casa sarei al buio sul divano, rannicchiata, a guardare fuori senza pensare, facendomi invadere, una volta tanto.
    Invece, sono qui, a una scrivania, ad annusare come un cane l'aria, un cane da caccia che sente la pista ma è alla catena.....

    Un bacio

    RispondiElimina
  2. LA MIA CATENA FA RUMORE, SCALPITO... ma resto fissa qua.

    Grazie della foto :) e' bellissima. Io amo le nuvole.

    RispondiElimina
  3. allora goditi anche questa

    RispondiElimina
  4. allora goditi anche questa

    RispondiElimina
  5. io ho una collezione di foto di nuvole, mi fanno impazzire

    RispondiElimina
  6. piergiuseppe5 marzo 2008 19:59

    "... Ein klein pinzimonie
    wunder matrimonie
    krauten und erbeeren
    und patellen und arsellen
    fischen Zanzibar
    und einige krapfen
    frùer vor schlafen
    und erwachen mit walzer
    und Alka-Seltzer fùr
    dimenticar

    Un piccolo pinzimonio
    splendido matrimonio
    cavoli e fragole
    e patelle ed arselle
    pescate a Zanzibar
    e qualche krapfen
    prima di dormire
    ed un risveglio con valzer
    e un Alka-Seltzer per
    dimenticar..."
    Ottocento - De Andrè.

    RispondiElimina
  7. Spettacolari queste foto. Arrigo

    RispondiElimina
  8. Caro Arrigo: Willa è un'Artista :)

    RispondiElimina
  9. Vedo, vedo. E tanto di cappello; io sono un uomo NEGATO per la fotografia, dunque ammiro ancora di più le belle foto perchè non sarei mai capace di farle. Arrigo

    RispondiElimina