venerdì 29 agosto 2008

Grecia: ucciso ultimo orso bruno su monte Olimpo


L'ultimo orso bruno esistente sul monte Olimpo, nella Grecia settentrionale, è stato ucciso, probabilmente con un colpo d'arma da fuoco. Lo ha annunciato l'organizzazione ecologica Callisto affermando che si tratta di "una gravissima perdita" per la fauna protetta. L'orso, ha detto all'Ansa un portavoce di Callisto, aveva ferite sul corpo e si ritiene quindi che sia stato ucciso a colpi d'arma da fuoco, ma non si esclude che, considerata l'agonia che presuppone la bocca aperta, possa essere stato prima avvelenato. Callisto, un'organizzazione che da anni osserva le popolazioni di plantigradi, lupi e altri animali in pericolo di estinzione, sottolinea che in tutta la Grecia restano solo 200-300 orsi bruni della grande popolazione che un tempo viveva in questi territori. Da una settantina di anni gli orsi avevano abbandonato il monte Olimpo, ma alcuni di essi vi erano tornati cinque anni fa. "Riteniamo che fossero due, uno dei quali fu ucciso tre anni fa, per cui questo, un maschio di 10 anni del peso di circa 180 kg è verosimilmente l'ultimo in questa area, una perdita gravissima" ha spiegato il portavoce di Callisto. Il monte Olimpo ricoperto da un'importante vegetazione è con i suoi 2917 metri la più alta montagna della Grecia ed era considerato nell'antichità la dimora degli dei. Nel 1938 è diventato sede di un Parco Nazionale.
notizia tratta da
www.ansa.it


 

2 commenti:

  1. Il problema non é l'orso in sé ma il poco verde e il poco rispetto della natura che ha l'uomo. E purtroppo uno se ne accorge quando ormai tutto é perduto.

    RispondiElimina