mercoledì 12 settembre 2007


"
Non ho sogni nel cassetto, lì dentro tengo solo le mutande".

Immanuel Kant

14 commenti:

  1. E' una cosa che ho imparato anche io... più che altro perché ogni volta che aprivo il cassetto per tirarci fuori un sogno, quello si richiudeva sulle mie dita.....

    un abbraccio, Will

    RispondiElimina
  2. "Non ho mutande nel cassetto, sogno di averne".

    RispondiElimina
  3. Pier......
    :))))))))))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
  4. Neanche io li chiudo in un cassetto. Me li porto dietro nella testa, che non si sa mai!

    RispondiElimina
  5. Io ci dormo nei cassetti! :-)

    RispondiElimina
  6. E se ci rubano l'armadietto o il comodino dei desideri?
    :-(

    RispondiElimina
  7. Io un sogno nel cassetto ce l'ho, ma solo uno!
    (poi c'ho il gatto in mezzo alle mutande, ma quella è tutta un'altra storia! :-D)

    RispondiElimina
  8. ahaahah Antonella!

    Ti ho mai raccontato che una volta la mia gatta ha sfondato un cassetto con il suo "dolce" peso? :)

    RispondiElimina
  9. I sogni nelle mutande???

    Mmmm... beh... a volte in effetti capita ;-P

    RispondiElimina
  10. Questa storia sta prendendo una strana piega.... ma voi le mutande, prima di riporle nei cassetti, le stirate??

    RispondiElimina
  11. Willa fino ad un paio di anni fa si...
    poi sentendomi sempre piu' una casalinga (e lavoratrice) disperata senza aiuto dalla dolce metà quando sono asciutte ORA le piego e basta... :)

    RispondiElimina
  12. allora ho capito perché i discorsi qui prendono "una strana piega"....
    ahahahahahah !!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  13. Ciao! E' simpatica questa frase...
    Buona giornata, Rosa

    RispondiElimina