giovedì 3 maggio 2007

"Avere la memoria corta non vuol dire essere innocenti".
Willa

8 commenti:

  1. :-)

    Già......

    Un bacio, Will

    RispondiElimina
  2. Ricambio cara.... :)

    RispondiElimina
  3. Me la posso rivendere o è coperta da copyright?! ;D

    RispondiElimina
  4. "Avere la memoria corta non vuol dire essere innocenti, vuol dire fare i furbi"
    Maurizio Dovigi

    RispondiElimina
  5. Ila il bellissimo aforisma è di Willa. Ma penso proprio tu possa usarlo tranquillamente :)

    MD: ben detto! E ce ne sono tanti in giro.

    RispondiElimina
  6. :)
    Certo che potete usarlo.... :-)
    Non è nemmeno una questione di fare i furbi... è solo... non so come dire, opportunismo innocente. Innocente perché a volte l'ego è così immenso e totalizzante che non permette, realmente, di rendersi conto che gli altri esistono. E sprigiona una cecità immensa, ma non è cattiva, è solo.... miopia egoistica.....
    In realtà, nella situazione in cui io sono ora, non si rendono nemmeno conto di quello che succede. Dimenticano, perché è tutto dovuto al loro ego. Ma non c'è malizia.... solo "il loro mondo che gira"... e non riescono a uscirne, non comprendono..... è assurdo, lo so, ma è così.....

    E, alla fine, credo che sia peggio perché è senza riscatto. Un furbo, sceglie.... loro, non possono scegliere perché non si accorgono...
    E'.... molto triste, da "vedere" realmente...

    :-) Un bacio

    RispondiElimina
  7. Questa frase va bene per la Franzoni.

    RispondiElimina
  8. Cavoli Lu: hai ragione!!!! :/

    RispondiElimina